cerca nel sito

Laltrasinistra, Powered by Joomla! and designed by 123WebDesign
mancanza personale infermieristico Ospedale di Cetraro – Reparto Dialisi PDF Stampa E-mail
Scritto da antonello troya   

Ancora una volta siamo costretti a segnalare la mancanza di personale infermieristico al reparto di dialisi dell’ospedale di Cetraro.

Una situazione al limite della decenza che affossa un servizio di qualità. Il personale infermieristico presente opera ogni giorno con dedizione e professionalità, ma c’è bisogno di nuove figure che possano proseguire nel lavoro e fare in modo che il reparto possa continuare a offrire quelle necessità operative di cui il paziente ha bisogno. Il dializzato come sempre è messo nella situazione di dover subire le mancanze di una sanità che stenta ancora a trovare la giusta adeguatezza sul territorio. Quanto sta accadendo a Cetraro è ignobile: pazienti costretti a continui spostamenti al nosocomio di Paola perché manca il personale a Cetraro. Due infermieri non garantiscono certamente quel livello di sicurezza cui il dializzato può legittimamente auspicare. Una terapia dialitica comporta numerosi rischi: dal collassamento alla fuoriuscita degli aghi a qualsiasi altro problema cui seguono serie conseguenze. La riunione svoltasi alcune settimane fa, cui avevano partecipato medici, infermieri, personalità politiche, e responsabili delle associazioni di categoria, da una prima sommaria soluzione, non ha poi sortito l’effetto sperato, ovvero riuscire a garantire la reperibilità e la turnazione. Sono certo che il nuovo responsabile del servizio, il dr. Carlo Sapio, cui vanno i miei più fervidi auguri di buono lavoro, saprà trovare la soluzione a questo annoso problema, ponendosi in prima persona accanto al paziente e al personale infermieristico per una giusta e retta sanità. Al sindaco di Cetraro, Angelo Aita e al consigliere reginale, Giuseppe Aieta, propongo una protesta simbolica davanti al reparto di Dialisi, che possa richiamare l’attenzione degli organi competenti. Al direttore del distretto, Angela Riccetti, sempre a disposizione del malato, sollecito un incontro per scongiurare definitivamente questo problema e che le attenzioni per i dializzati non siano distratte da una malsana organizzazione dettata da problemi di bilancio.

Antonello Troya Responsabile provinciale Aned Associazione nazionale Dializzati - 06.12.2018

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni.Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento di questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visitare la nostra pagina cookies police.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information