cerca nel sito

Laltrasinistra, Powered by Joomla! and designed by 123WebDesign
i soliti incarichi ai soliti noti… PDF Stampa E-mail
Scritto da gruppo "ora"   

I soliti incarichi, ai soliti noti…
Ancora una volta, come accaduto in passato,siamo costretti a prendere atto che la trasparenza, che dovrebbe caratterizzare l’azione di tutte le pubbliche amministrazioni nel rispetto di regole non arbitrarie, non clientelari in modo da consentire a tutti i professionisti la parità di condizioni, è un principio, un modo di fare, disconosciuto al Sindaco Granata & co.
Al tema degli incarichi a professionisti per la redazione di progetti, esecuzione, collaudo delle opere pubbliche e/o di fattibilità tecnica dei lavori pubblici da sempre ll gruppo Ora ha dedicato molta attenzione, denunciando sugli organi di stampa gli abusi più volte perpetrati dall'amministrazione, presentando anche una interrogazione consiliare al Sindaco, invitando l’Amministrazione Granata alla pubblicazione sul  sito istituzionale del Comune dell'elenco dei professionisti abilitati. Invito, inutile dirlo, disatteso.
Se il principio della rotazione tanto decantato e previsto dal nostro regolamento comunale fosse stato realmente applicato, e se la nostra richiesta di pubblicazione dell’elenco dei tecnici fosse stata accolta, avremmo evitato spiacevoli situazioni come quella che stiamo per segnalare.
Ci chiediamo come sia possibile che un professionista, vicino ad alte cariche della Maggioranza,  ottenga in due giorni,  due importanti incarichi senza rispettare quel criterio di rotazione e di avvicendamento così come previsto dal nostro Regolamento comunale.
C’è di più. Ci chiediamo come sia possibile che lo stesso professionista incaricato per la redazione del documento di fattibilità tecnica ed economica del progetto “realizzazione reti fognarie e collettamento delle zone non servite all’impianto di depurazione” consegni, per strani casi del destino,  gli elaborati tecnici agli uffici comunali in data 29.10.2018, il giorno prima di ricevere l’incarico.
Incarico che gli viene affidato, invece,  con Determina dirigenziale n.418 in data 30.10.2018.
Qualcuno, pilatescamente,  potrebbe sollevare l’autonomia degli uffici rispetto alla politica…Tutto vero. Ma le delibere di Giunta (in particolare la n.116/2018) andrebbero quanto meno lette prima di essere approvate.

Ancora una volta, come accaduto in passato,siamo costretti a prendere atto che la trasparenza, che dovrebbe caratterizzare l’azione di tutte le pubbliche amministrazioni nel rispetto di regole non arbitrarie, non clientelari in modo da consentire a tutti i professionisti la parità di condizioni, è un principio, un modo di fare, disconosciuto al Sindaco Granata & co.

Al tema degli incarichi a professionisti per la redazione di progetti, esecuzione, collaudo delle opere pubbliche e/o di fattibilità tecnica dei lavori pubblici da sempre ll gruppo Ora ha dedicato molta attenzione, denunciando sugli organi di stampa gli abusi più volte perpetrati dall'amministrazione, presentando anche una interrogazione consiliare al Sindaco, invitando l’Amministrazione Granata alla pubblicazione sul  sito istituzionale del Comune dell'elenco dei professionisti abilitati. Invito, inutile dirlo, disatteso.

Se il principio della rotazione tanto decantato e previsto dal nostro regolamento comunale fosse stato realmente applicato, e se la nostra richiesta di pubblicazione dell’elenco dei tecnici fosse stata accolta, avremmo evitato spiacevoli situazioni come quella che stiamo per segnalare.

Ci chiediamo come sia possibile che un professionista, vicino ad alte cariche della Maggioranza,  ottenga in due giorni,  due importanti incarichi senza rispettare quel criterio di rotazione e di avvicendamento così come previsto dal nostro Regolamento comunale.

C’è di più. Ci chiediamo come sia possibile che lo stesso professionista incaricato per la redazione del documento di fattibilità tecnica ed economica del progetto “realizzazione reti fognarie e collettamento delle zone non servite all’impianto di depurazione” consegni, per strani casi del destino,  gli elaborati tecnici agli uffici comunali in data 29.10.2018, il giorno prima di ricevere l’incarico.

Incarico che gli viene affidato, invece,  con Determina dirigenziale n.418 in data 30.10.2018.

Qualcuno, pilatescamente,  potrebbe sollevare l’autonomia degli uffici rispetto alla politica…Tutto vero. Ma le delibere di Giunta (in particolare la n.116/2018) andrebbero quanto meno lette prima di essere approvate.

Gruppo "ORA" - 24.11.2018

 

 

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni.Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento di questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visitare la nostra pagina cookies police.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information