cerca nel sito

Laltrasinistra, Powered by Joomla! and designed by 123WebDesign
procedura d’infrazione e mal funzionamento del depuratore, interviene il Sindaco Granata PDF Stampa E-mail
Scritto da enrico granata   

Apprendo da alcuni giornali locali che la procedura di infrazione n.2017-2181 nei confronti del Comune di Belvedere M.mo sia legata al mal funzionamento dell’ impianto di depurazione.

Si chiarisce che il nostro impianto di depurazione funziona perfettamente, in quanto tutte le analisi effettuate sia dall’ ARPACAL regionale che del gestore dell’ impianto, ad oggi, risultano conformi con i parametri di Legge; inoltre nei periodi estivi e nei giorni di massimo carico sono stai effettuati, da parte degli operatori dell’ impianto, i video, messi in rete, attestanti la qualità delle acque di scarico dell’ impianto di depurazione. Questo è stato evidenziato anche nella motivazione ( infrazione 2014/2059 ) della Banca Dati Depurazione Procedura infrazione che recita : “sulla base delle informazioni presentate dalle Autorità Italiane, risulta che solo una parte del carico generato confluisce all’ impianto di trattamento. Questa circostanza rende l’ agglomerato in questione non conforme all’ art. 4, nonostante i risultati dell’ impianto appaiono conformi alla Direttiva”;. C’ è da sottolineare che con i lavori di efficiendamento del depuratore che sono stati ultimati e collaudati nel 2016; la capacità dell’ impianto risulta essere di 60.000 a.e., suddivisa in 20.000 a.e. nella linea tradizionale ( fanghi attivi ) e 40.000 a.e. nella nuova linea ( ABR ) , superiore al carico della popolazione residente e fluttuante del nostro comune che è di circa 46.250 a.e.. Quindi la procedura di infrazione 2017/2181 ( art. 3 ) si riferisce alla copertura della rete fognaria e di collettamento del territorio comunale. Nel nostro caso la copertura delle rete fognaria si riferisce agli agglomerati delle nostre zone rurali ( contrade ) che per motivi sia economici che di orografia risultano difficoltose. Nonostante ciò l’ Amministrazione comunale con apposite convenzioni con i privati ha già collettato alcune contrade del Comune ( Olivella, Calabro, S. Andrea, Quattromani, Oracchio, Malafarina, Piano La Donna ), collettando circa n. 350 abitazioni per un totale stimato di 1050 a.e.. Si comunica, inoltre, che con il finanziamento di € 2.150.000,00, Decreto Dirigenziale n. 6230 del 14/06/2018 – Regione Calabria, sono previsti, nel redigendo progetto preliminare, ulteriori collettamenti nelle Contrade: Petrosa, San Nicola, Pantaide alta e bassa, Quattromani bassa, Fontanelle ed altre per un risultato atteso di 1.600 a.e.. Con questo intervento si dovrebbe arrivare alla copertura del servizio di fognatura/collettamento del 99,00%. Inutile sottolineare che la capacità dell’ impianto e ben superiore a ricevere tale carico. Penso di aver chiarito ai cittadini belvederesi che tutte le allusioni fatte non trovano riscontro nei fatti e che questa Amministrazione ha sempre operato, nonostante le limitate capacità finanziarie, a favore del territorio e nel rispetto dell’ ambiente.

ing.Enrico Granata sindaco del Comune di Belvedere M.mo - 15.10.2018

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni.Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento di questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visitare la nostra pagina cookies police.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information