cerca nel sito

Laltrasinistra, Powered by Joomla! and designed by 123WebDesign
lettera a te che non sei venuto alla manifestazione di Praia a Mare (Cs) PDF Stampa E-mail
Scritto da francesco cirillo   

Non ti ho visto a Praia alla manifestazione per le bonifiche dei territori nostri. Eppure lo sapevi. Erano le 3 del pomeriggio e non avevi niente da fare. Era di sabato.

Si è vero pioveva, c’era una tempesta in molti paesi. Ma allora devo credere che non andrai alla messa del 24 dicembre a mezzanotte se nevicherà o se pioverà come a Praia ? Devo credere che non andrai allo stadio a vedere la tua squadra giocare, o a votare alle primarie se ti chiama il tuo sindaco ? Devo credere che non obbedirai a tua moglie o a tuo marito se ti chiede di andare al centro commerciale a comprare un paio di scarpe nuove ?

Eppure ci passi sempre da quel terreno maledetto, da quella fabbrica oramai diventata un reperto di archeologia industriale e la vedi com’è ridotta . Lo sai che lì sotto ci sono sotterrati veleni a profusione, lo hai sentito in TV, lo hai letto sui giornali , lo hai sentito al bar mentre giocavi a carte, e se venivi a qualche udienza in Tribunale a Paola l’avresti sentito con le tue orecchie dai vari periti che hanno fatto gli scavi.

Eppure non ti sei mosso. Di cosa avevi paura ? Forse dei blindati della polizia, dei carabinieri, della guardia di finanza che hai visto sfilare per le vie di Praia già dalle 14 ? Li hai visti fermi proprio nel cortile davanti la fabbrica in attesa dei cattivi e la cosa ti ha spaventato ? O forse qualcuno è venuto nel tuo negozio ad intimorirti e consigliarti di non partecipare per l’arrivo di black blok, anarchici insurrerzionalisti,comunisti mangia bambini ? O hai visto l’assenza di partiti istituzionali, di sindacati ufficiali, di sindaci, di governatori, di presidenti , di preti e vescovi benedicenti ?

Forse ti muovi solo quando te lo ordinano loro . Eppure lo sai quanti operai ed operaie sono morti di tumore a Praia , a Maratea, a Tortora. Ne conoscevi parecchi di quelle persone, alcuni venivano a fare la spesa nel tuo negozio, oppure li avevi a fianco durante la messa domenicale, oppure ci giocavi a carte. Non è possibile che li hai dimenticati. Potevi esserci per loro quel sabato pomeriggio. Ed invece te ne sei stato a casa davanti la Tv a vederti Amici della De Filippi, o la tua squadra di calcio su Sky, o semplicemente te ne sei stato stravaccato sul tuo divano annoiato e disamorato della vita.

Non fa nulla. Stai tranquillo. Noi ci siamo stati. Eravamo sotto la pioggia ed il vento ,lì anche per te , ma più che per te, eravamo lì per i tuoi figli ed i tuoi nipoti. Eravamo lì perché crediamo che la salute e l’ambiente debbano essere al primo posto nella nostra vita. La nostra vita vale la pena essere vissuta se è vissuta bene, senza tumori e senza, soprattutto, gente che approfitta delle problematiche esistenti nel nostro territorio per aumentare i propri profitti ed il proprio benessere. Perché credi che il Conte Rivetti ed il Conte Marzotto siano venuti qui da noi ? Per farci stare bene ? O per aumentare i propri profitti ?

Hanno ricevuto miliardi di lire e di euro dallo stato, per fare opere che quando non gli è più convenuto le hanno abbandonate trasferendosi in altri luoghi o reinvestendo i capitali in altre imprese. Tu ora sei sul tuo divano, loro invece stanno e vivono su Yacth, in palazzi dorati, in ville lussuose, circondati da camerieri,maggiordomi,valletti,schiavi,paggi. Loro alla loro salute ci tengono, hanno medici personali che li seguono giorno per giorno, mangiano bene, stanno attenti che vicino alle loro lussuose ville non sorgano campi elettromagnetici, o fili ad alta tensione, o fabbriche inquinanti. Loro stanno attenti che nei loro terreni la ‘ndrangheta o chi per loro non sotterrino rifiuti tossici pieni di Cromo VI.

Cose che invece hanno fatto qui da noi. Il Conte Rivetti dopo esserci mangiato miliardi di lire, ha abbandonato tutto ritornando nella sua Biella. Ha lasciato qui capannoni arrugginiti ed un falso Cristo fatto a sua immagine e somiglianza. Per la sua famiglia ha lasciato un bellissmo albergo ed una casa in una torre del cinquecento. Il Conte Marzotto ha trasferito tutto nei paesi dell’est. Ha ancora 2000 operai che lavorano e producono per lui. Ha ricevuto una beneficenza di cavaliere del lavoro dal presidente della repubblica ed addirittura un francobollo per i 150 anni di attività. Ti risulta che qualche operaio sia stato mai nominato cavaliere del lavoro ?

Ma tu di queste cose non ne vuoi capire, tanto ci sono gli altri che pensi che pensino al futuro dei tuoi figli e nipoti. E sbagli. Nessun pensa a loro. Per questo eravamo lì davanti l’ex Marlane. Per chiedere che ragazze come Angela Anna Brando non muoiano più, per chiedere che quei terreni vengano bonificati e liberati dai veleni, perché la popolazione tutta stia tranquilla e possa fare un bel bagno senza incorrere in pericoli, e possa bere l’acqua senza pensare a cosa possa esserci finito dentro. E’ questo quello che vogliamo. Niente di più. Non vogliamo diventare nulla. Non ci presenteremo alle elezioni, e non verremo a bussare alla tua porta per chiederti il voto. Ma non ti preoccupare, non siamo giustizialisti e ti diamo un'altra possibilità. Faremo una nuova manifestazione in primavera, se quei terreni non verranno bonificati , e siamo sicuri che questa volta ci sarai. Hai tutto l’inverno per pensarci. Francesco Cirillo - 07.12.2012

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni.Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento di questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visitare la nostra pagina cookies police.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information