cerca nel sito

Laltrasinistra, Powered by Joomla! and designed by 123WebDesign
l'attore Antonio Fulfaro nel cast di ''Qualunquemente'' (video intervista) PDF Stampa E-mail
Scritto da tiziana ruffo (radio one)   

Antonio Fulfaro, giovane attore di Belvedere Marittimo, continua la sua attività nel cinema, in teatro ed in televisione a fianco di artisti internazionali. Molto attesa dal pubblico la sua presenza sul grande schermo. Antonio Fulfaro è nel cast del film di Antonio Albanese , in uscita il 21 gennaio nei cinema.

Il filma si chiama “Qualunquemente” . Il comico Albanese interpreta il bizzarro politico calabrese Cetto la Qualunque, che assomiglia tanto a molti nostri politici che hanno i valori completamente opposti a come dovrebbero essere, ed Antonio Fulfaro interpreta un prete, singolare e stravagante. E’ un talento calabrese, Fulfaro, che porta alta l’immagine della Calabria con le sue prestazioni particolarmente apprezzate in campo nazionale. Sono tanti ormai i risultati che l’attore ha nel suo curriculum. In questi ultimi anni, si è particolarmente distinto per la sue efficaci esibizioni in numerose opere teatrali e cinematografiche. A teatro tra le tante sue performance, ne ricordiamo qualcuna: il “Don Giovanni” di Molier con la regia di Lando Buzzanca , “I casi sono due” di Armando Curcio, con Martufello. E ancora ha recitato in “Gente di Mare” la fiction televisiva con Lorenzo Crespi e Vanessa Gravina. Importanti interpretazioni anche nei film per il cinema : “La vita è una cosa meravigliosa” con la regia Carlo Vanzina , “Ma che colpa abbiamo noi” regia Carlo Verdone . Ma la sua notorietà è arrivata grazie alla partecipazione nel Film “Malena” di G. Tornatore . Antonio Fulfaro continua inoltre l’attività di doppiaggio che rientra nelle specializzazioni dell’attore. Fulfaro è dunque un uomo di teatro cinema e cabaret che continua a riscuotere grande successo di pubblico e di critica. L’attore belvederese che ama la Calabria e la riviera dei cedri intende spendersi per la crescita culturale del territorio ed è interessato a contribuire alla valorizzazione dei talento locali e alla promozione culturale della riviera dei cedri. L’intento di Fulfaro, in sinergia con associazioni culturali del territorio, è quello di dar vita nella sua terra d’origine ad una scuola di teatro in grado di assicurare elevata professionalità ai corsisti. L’obiettivo è quello di costruire un circuito virtuoso che miri ad invertire la tendenza che penalizza i talenti locali. E pare che qualche amministratore illuminato abbia raccolto la fiaccola della cultura, troppo spesso trascurata da politici locali assorbiti all’ordinaria amministrazione o disamministrazione. L’ambizioso progetto è stato accolto con entusiasmo dall’amministrazione comunale di Cetraro e dal responsabile del marketing territoriale Carmine Quercia che si è occupato personalmente del progetto culturale. Ma torniamo all’opera cinematografica “Qualunquemente” . Non resta che attendere il film di Antonio Albanese per versare lacrime e sorrisi di gioia di fronte all’immagine, lapidaria e ironicamente verace, del popolo italiano nello specchio di celluloide. Ma intanto nell’attesa, godiamoci l’intervista al nostro attore Antonio Fulfaro realizzata negli studi di Radio One. Tiziana Ruffo (radio one - 17.11.2011)

 

 

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni.Chiudendo questo banner o cliccando su qualunque elemento di questa pagina acconsenti all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, visitare la nostra pagina cookies police.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information